news
& eventi

02 agosto 2019

Regolamento UE n. 2019/1272 - Modificata l’indicazione da riportare in etichetta degli integratori alimentari contenenti l’Estratto di Echinacea purpurea da colture cellulari e rettificate le specifiche tecniche del Beta-glucani del lievito

La Commissione Europea, con Regolamento UE del 29 luglio 2019 n. 1272, ha disposto la modifica, nella normativa nazionale che istituisce l’elenco dell’Unione dei nuovi alimenti, le disposizioni relative:

  • -) all’indicazione in etichetta degli integratori alimentari contenenti il nuovo alimento Estratto di Echinacea purpurea da colture cellulari;

  • -) alle specifiche tecniche relative alla presenza dei metalli pesanti nel prodotto alimentare Beta-glucani del lievito.

 Il Regolamento entra in vigore il 19 agosto 2019.

 
Disposizioni previste dal Regolamento UE n. 2019/1272

 Il Regolamento in questione sostituisce:

  • l’indicazione da riportare in etichetta degli integratori alimentari che contengono il nuovo alimento Estratto di Echinacea purpurea da colture cellulari, da “estratto secco di Echinacea purpurea da colture cellulari HTN®Vb” a “estratto secco di Echinacea purpurea da colture cellulari EchiPure-PC™”;
  • la sostituzione dell’unità di misura da “mg/g” a “mg/kg” della concentrazione massima metalli pesanti piombo, arsenico, mercurio e cadmio previsti per il nuovo alimento beta-glucani del lievito.

 Ricordiamo che nuovo alimento beta-glucani del lievito può essere utilizzato:

  •  negli integratori alimentari, tranne quelli destinati ai lattanti e ai bambini nella prima infanzia, in concentrazione non superiore a:
    *) 1,275 g/giorno per i bambini di età superiore a 12 anni e la popolazione in generale;
    *) 0,675 g/giorno per i bambini di età inferiore a 12 anni;
  • nei sostituti dell’intera razione alimentare giornaliera per il controllo del peso, in concentrazione non superiore a 1,275 g/giorno;
  • negli alimenti a fini medici speciali, esclusi quelli destinati ai lattanti e ai bambini nella prima infanzia, in concentrazione non superiore a 1,275 g/giorno;
  • nelle bevande a base di frutta e/o di verdura, compresi i succhi concentrati e disidratati, in concentrazione non superiore a 1,3 g/kg;
  • nelle bevande aromatizzate alla frutta, in concentrazione non superiore a 0,8 g/kg;
  • nel cacao in polvere per la preparazione di bevande, in concentrazione non superiore a 38,3 g/kg (in polvere);
  • nelle altre bevande, in concentrazione non superiore a 0,8 g/kg (pronti da bere) e 7 g/kg (in polvere);
  • nelle barrette ai cereali, in concentrazione non superiore a 6 g/kg;
  • nei cereali da prima colazione, in concentrazione non superiore a 15,3 g/kg;
  • nei cereali da prima colazione calda integrali e ad alto contenuto di fibre, in concentrazione non superiore a 1,5 g/kg;
  • nei biscotti tipo gallette, in concentrazione non superiore a 6,7 g/kg;
  • nei biscotti tipo cracker, in concentrazione non superiore a 6,7 g/kg;
  • nelle bevande a base di latte in concentrazione, non superiore a 3,8 g/kg;
  • nei prodotti a base di latte fermentato, in concentrazione non superiore a 3,8 g/kg;
  • nei prodotti sostitutivi dei prodotti lattiero-caseari, in concentrazione non superiore a 3,8 g/kg;
  • nel latte in polvere/polvere di latte, in concentrazione non superiore a 25,5 g/kg;
  • per le zuppe, le minestre e i preparati per minestre, in concentrazione non superiore a 0,9 g/kg per i pronti per il consumo, a 1,8 g/kg per i condensati e 6,3 g/kg per quelli in polvere;
  • per il cioccolato e i dolciumi, in concentrazione non superiore a 4 g/kg;
  • per le barrette e le polveri proteiche, in concentrazione non superiore a 19,1 g/kg;
  • per le confetture, le marmellate e gli altri prodotti spalmabili a base di frutta, in concentrazione non superiore a 11,3 g/kg.