news
& eventi

news
& eventi

10 febbraio 2020

Brenntag Food & Nutrition ha aperto il nuovo sito di Padova, in Italia: una sede atta ad ospitare gli uffici operativi, amministrativi e direzionali, che comprende anche Chimab Spa.

 


07 febbraio 2020
A clienti, fornitori ed a tutti gli altri partner interessati

Con la presente si comunica che, a partire dal giorno 7 febbraio 2020 Chimab S.p.a. trasferisce la propria sede legale, amministrativa e commerciale di Campodarsego (Padova), via Colombo 34 al seguente nuovo indirizzo:
 
Via Nuova Zelanda, 10, 35127 Padova PD Italy
 
Rimangono invariati tutti i riferimenti già noti, quali numero di telefono, fax ed e-mail, e tutti gli altri dati sociali quali codice fiscale e partita IVA.
 

19 novembre 2019
Gentili Clienti,
ringraziandovi per la collaborazione e per averci supportato anticipando al 30 Ottobre gli ordini necessari per coprire i mesi di Dicembre e Gennaio, vi ricordiamo che a causa dell'imminente trasloco non sarà più possibile gestire ordini di semilavorati di ns. produzione.
Gli ordini di semilavorati che arriveranno da oggi in poi verranno presi in carico a partire dal 7 gennaio e consegnati con i normali lead time di produzione (entro 15 giorni lavorativi).
Per quanto riguarda le materie prime, vi preghiamo di farci pervenire i vostri ordini entro il 9 Novembre. Saremo in grado di garantire le consegne fino al 18 Dicembre.
Il nostro magazzino sarà chiuso per inventario dal 16 al 31 Dicembre compresi, pertanto in tale periodo non sarà possibile effettuare spedizioni.
Gli uffici CHIMAB rimarranno chiusi dal 23 al 31 Dicembre.
Per esigenze particolari il nostro ufficio vendite è a disposizione al numero 049 9201496 o all'indirizzo mail chimab@chimab.it
I dettagli operativi sulla nuova sede seguiranno nei prossimi giorni.

14 ottobre 2019

Gentili Clienti,
con piacere vi annunciamo che è ormai giunto il momento di pianificare il nostro trasferimento operativo nella nostra nuova sede in Zona Industriale a Padova.

Vi ricordiamo che il Reparto Produzione sarà chiuso per trasferimento dal 16 Dicembre 2019 al 7 Gennaio 2020 compresi. Per la corretta pianificazione della produzione, vi preghiamo di farci pervenire i Vostri ordini di semilavorati di ns. produzione entro il 31 Ottobre 2019.

Il nostro magazzino sarà chiuso per inventario dal 16 al 27 Dicembre compresi, pertanto in tale periodo non sarà possibile effettuare spedizioni. Inoltre, in considerazione dell'interruzione del servizio da parte dei trasportatori, siamo in grado di garantire le consegne fino al 18 Dicembre.

Gli uffici CHIMAB rimarranno chiusi dal 23 al 27 Dicembre 2019.

Per esigenze particolari il nostro ufficio vendite è a disposizione al numero 049 9201496 o all'indirizzo mail chimab@chimab.it


10 ottobre 2019

Il giorno 10 ottobre 2019 dalle 10.00 alle 17.00, a Legnaro, presso il Campus di Agripolis dell’Università di Padova, Chimab incontra gli studenti di Tecnologie Alimentari, Medicina Veterinaria, Agraria e Forestale. L’iniziativa, organizzata e promossa dal Career Service dell’Università di Padova, rappresenta un importante appuntamento e un dinamico confronto tra Chimab e giovani dell’Ateneo.

 

 


02 agosto 2019

La Commissione Europea, con Regolamento UE del 29 luglio 2019 n. 1272, ha disposto la modifica, nella normativa nazionale che istituisce l’elenco dell’Unione dei nuovi alimenti, le disposizioni relative:

  • -) all’indicazione in etichetta degli integratori alimentari contenenti il nuovo alimento Estratto di Echinacea purpurea da colture cellulari;

  • -) alle specifiche tecniche relative alla presenza dei metalli pesanti nel prodotto alimentare Beta-glucani del lievito.

 Il Regolamento entra in vigore il 19 agosto 2019.

 
Disposizioni previste dal Regolamento UE n. 2019/1272

 Il Regolamento in questione sostituisce:

  • l’indicazione da riportare in etichetta degli integratori alimentari che contengono il nuovo alimento Estratto di Echinacea purpurea da colture cellulari, da “estratto secco di Echinacea purpurea da colture cellulari HTN®Vb” a “estratto secco di Echinacea purpurea da colture cellulari EchiPure-PC™”;
  • la sostituzione dell’unità di misura da “mg/g” a “mg/kg” della concentrazione massima metalli pesanti piombo, arsenico, mercurio e cadmio previsti per il nuovo alimento beta-glucani del lievito.

 Ricordiamo che nuovo alimento beta-glucani del lievito può essere utilizzato:

  •  negli integratori alimentari, tranne quelli destinati ai lattanti e ai bambini nella prima infanzia, in concentrazione non superiore a:
    *) 1,275 g/giorno per i bambini di età superiore a 12 anni e la popolazione in generale;
    *) 0,675 g/giorno per i bambini di età inferiore a 12 anni;
  • nei sostituti dell’intera razione alimentare giornaliera per il controllo del peso, in concentrazione non superiore a 1,275 g/giorno;
  • negli alimenti a fini medici speciali, esclusi quelli destinati ai lattanti e ai bambini nella prima infanzia, in concentrazione non superiore a 1,275 g/giorno;
  • nelle bevande a base di frutta e/o di verdura, compresi i succhi concentrati e disidratati, in concentrazione non superiore a 1,3 g/kg;
  • nelle bevande aromatizzate alla frutta, in concentrazione non superiore a 0,8 g/kg;
  • nel cacao in polvere per la preparazione di bevande, in concentrazione non superiore a 38,3 g/kg (in polvere);
  • nelle altre bevande, in concentrazione non superiore a 0,8 g/kg (pronti da bere) e 7 g/kg (in polvere);
  • nelle barrette ai cereali, in concentrazione non superiore a 6 g/kg;
  • nei cereali da prima colazione, in concentrazione non superiore a 15,3 g/kg;
  • nei cereali da prima colazione calda integrali e ad alto contenuto di fibre, in concentrazione non superiore a 1,5 g/kg;
  • nei biscotti tipo gallette, in concentrazione non superiore a 6,7 g/kg;
  • nei biscotti tipo cracker, in concentrazione non superiore a 6,7 g/kg;
  • nelle bevande a base di latte in concentrazione, non superiore a 3,8 g/kg;
  • nei prodotti a base di latte fermentato, in concentrazione non superiore a 3,8 g/kg;
  • nei prodotti sostitutivi dei prodotti lattiero-caseari, in concentrazione non superiore a 3,8 g/kg;
  • nel latte in polvere/polvere di latte, in concentrazione non superiore a 25,5 g/kg;
  • per le zuppe, le minestre e i preparati per minestre, in concentrazione non superiore a 0,9 g/kg per i pronti per il consumo, a 1,8 g/kg per i condensati e 6,3 g/kg per quelli in polvere;
  • per il cioccolato e i dolciumi, in concentrazione non superiore a 4 g/kg;
  • per le barrette e le polveri proteiche, in concentrazione non superiore a 19,1 g/kg;
  • per le confetture, le marmellate e gli altri prodotti spalmabili a base di frutta, in concentrazione non superiore a 11,3 g/kg.

20 giugno 2019

“Mangiare sano” è uno dei top trend che stanno guidando l’industria del food e che continueranno a guidarla per tutto il 2019. In tutto il mondo, le industrie alimentari stanno lavorando per sviluppare nuovi prodotti che siano in linea con le necessità e le esigenze dei consumatori. Tuttavia, nuovi ingredienti e miscele ingredientistiche possono essere l’aiuto necessario per migliorare i prodotti tradizionali, dando loro una nuova immagine più pulita e salutare.

Nel settore delle carni, uno dei trend topic è la riduzione del sale: l’eccessivo consumo di sale è considerato una minaccia per la salute umana, perché collegato a disturbi e patologie come l’ipertensione, l’alto rischio di infarto e disturbi cardiovascolari. Organizzazioni come FSA (Food Safety Authority) e NSRI (National Salt Reduction Initiative) hanno definito dei traguardi da raggiungere per diminuire la quantità di sodio. Nel 2019 e negli anni a venire, le industrie produttrici dovranno far fronte a queste richiese cercando di ridurre l’utilizzo del sale (e dello zucchero, dei grassi e delle calorie) in modo trasparente e naturale.

I laboratori R&D di CHIMAB hanno studiato e sviluppato soluzioni che aiutano i produttori a rispondere a queste richieste del mercato e dei consumatori. Inoltre, testano speciali ingredienti clean label in grado di ridurre il sodio, compensare l’attività dell’acqua e mantenere la stabilità dal punto di vista microbiologico.

CHIMAB ha messo a punto CARNILIFE LS1, innovativa soluzione funzionale che permette la riduzione del sale e consente la preparazione di prodotti finiti di qualità superiore. Ideale in

  • Prodotti carne
  • Emulsionati
  • Prosciutti e spalle cotte
  • Insaccati freschi
  • Trasformati di pollo e tacchino
  • Gastronomia e piatti pronti

CARNILIFE LS1 è un’innovativa miscela che favorisce l’estrazione proteica, esalta la sapidità e prolunga la shelf life dei prodotti, riducendo il contenuto di sodio fino al 40%. Ideale in i tutti prodotti a base di carne, CARNILIFE LS1 è perfetto per prosciutti cotti, mortadelle, salsicce e hamburger. Questa soluzione funzionale mantiene sapore e proprietà organolettiche inalterate sul prodotto finito.

La gamma prodotti di CHIMAB comprende numerosi ingredienti e soluzioni selezionati e studiati per la riduzione del sodio in numerose applicazioni.


17 giugno 2019

La Commissione Europea, con Regolamento UE del 17 maggio 2019 n. 800 (GU CE serie L del 20/05/19 n. 132), ha modificato la normativa comunitaria che regolamenta la produzione, la commercializzazione e l’utilizzo degli additivi alimentari (di cui al Regolamento CE n. 1333/2008) consentendo l’utilizzo dell’acido carminico, carminio (E 120) anche nelle specialità tradizionali di frattaglie suine salate e di manzo: groin de porc à la créole, queue de porc à la créole, pied de porc à la créole e paleron de boeuf à la créole, in quantità non superiore a 50 mg/kg.


14 giugno 2019

La Commissione Europea, con Regolamento UE del 17 maggio 2019 n. 801 (GU CE serie L del 20/05/19 n. 132), ha modificato la normativa comunitaria che regolamenta la produzione, la commercializzazione e l’utilizzo degli additivi alimentari (di cui al Regolamento CE n. 1333/2008) consentendo l’utilizzo del mono- e digliceridi degli acidi grassi (E 471) negli ortofrutticoli freschi interi, in quantità quantum satis.


09 giugno 2019

La Commissione Europea ha revocato l’impiego della sostanza aromatizzante furan-2(5H)-one, nei prodotti alimentari a partire dal 9 giugno 2019, in quanto riconosciuta genotossica.

La Commissione Europea, con Regolamento UE del 17 maggio 2019 n. 799, ha modificato la normativa comunitaria che regolamenta la produzione, la commercializzazione e l’utilizzo degli aromi e degli ingredienti alimentari con proprietà aromatizzanti destinati ad essere utilizzati negli e sugli alimenti, abrogando i riferimenti della sostanza aromatizzante avente numero 10.066 e relativa alla sostanza furan-2(5H)-one, in quanto l’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha concluso la sussistenza del rischio di genotossicità di detta sostanza.

La sostanza in questione dal 9 giugno 2019, data di entrata in vigore del Regolamento in questione, non può più essere impiegata nei prodotti alimentari.